Struttura a silos per WordPress: link, efficacia, esempi

1.5.3. Struttura a silos per WordPress: link, efficacia, esempi

In questo ultimo modulo del capitolo vediamo nel dettaglio quali sono le regole per creare i link interni, allo scopo di implementare in maniera ottimale la struttura a silos con il metodo semplificato.

Vediamo anche quali sono i principi SEO che stanno alla base del successo di questo metodo portando, infine, l’esempio di Vailo.it, sito già citato nel precedente capitolo.

Come creare i link tra gli articoli

Non possiamo ritenere concluso il capitolo senza prima chiarire alcuni aspetti di fondamentale importanza riguardanti i link e la struttura a silos dei siti web.

Nella creazione dei link tra gli articoli tema e gli articoli sotto-tema devi osservare queste semplici regole:

  1. Gli articoli sotto-tema devono tutti linkare 2 volte all’articolo tema principale – come detto.
  2. Gli articoli tema principale devono linkare 1 volta a tutti gli articoli sotto-tema della stessa categoria – come detto.
  3. Gli articoli tema principale possono linkare ad altri articoli tema principale
  4. Gli articoli sotto-tema non devono linkare direttamente ad altri articoli sotto-tema che non sono nella stessa categoria di silo. Ma possono linkare all’articolo tema principale di un’altra categoria.
    Ad esempio, se nell’articolo “Business plan per la startup innovativa” scrivi […] in questo blog puoi trovare anche consulenza di marketing per startup […], l’espressione in grassetto potrebbe linkare a un articolo tema principale che si chiama Marketing per startup, cosa è? ma non a un articolo sotto-tema di quella categoria.
  5. Gli anchor text, ovvero il testo in cui viene applicato un link a un’altra pagina web, devono essere ottimizzati per la SEO. Non è necessario che l’anchor corrisponda esattamente al titolo dell’articolo collegato. Basta che l’anchor text rispecchi il tema.
    Facciamo alcuni esempi, richiamando i titoli di articoli che avevamo ipotizzato nel modulo precedente.
    Un articolo sotto-tema può linkare al tema principale con un anchor text tipo: cosa è un business plan / business plan per startup / come fare un business plan.
    Un articolo tema principale può linkare a un articolo sotto-tema con un anchor text tipo: business plan per l’impresa di servizi / regole per fare il business plan / business plan per startup innovativa.

Perché l’espediente dei link è efficace quanto il metodo silos tradizionale?

É provato che la corretta costruzione dei link interni contribuisca a rendere la struttura del sito più facilmente leggibile dai motori di ricerca.

I massimi esperti di SEO, tra cui il sito moz.com, sono d’accordo su questo: la rete di link interni facilita l’indicizzazione di tutte le pagine di un sito.

Dal punto di vista del posizionamento, inoltre, creare dei link interni secondo il secondo metodo silo illustrato fa sì che il valore SEO di una pagina-tema principale venga distribuito su tutte le altre pagine sotto-tema, migliorando così il ranking e quindi la visibilità.

Nei prossimi capitoli vedremo come creare contenuti perfetti per essere compresi (e trovati!) dai motori di ricerca, e come fare SEO on page.

Come abbiamo implementato i sistemi silos 1 e 2

Ti portiamo un esempio concreto di come creare le strutture a silos, sfruttando il metodo tradizionale o semplificato. Facciamo riferimento, di nuovo, al lavoro svolto da WebHosting.it per il sito Vailo.it.

Silo con metodo tradizionale: gerarchia pagina genitore-figlia

Pagina genitore:

http://www.vailo.it/dieta-detox-disintossicante/

Pagine figlie:

http://www.vailo.it/dieta-detox-disintossicante/acqua-detox-brucia-grassi-dimagrante/

http://www.vailo.it/dieta-detox-disintossicante/acqua-detox-brucia-grassi-dimagrante/

http://www.vailo.it/dieta-detox-disintossicante/per-il-tuo-fegato-e-il-tuo-intestino/

http://www.vailo.it/dieta-detox-disintossicante/5-giorni-guida-semplice/

Silo con metodo semplificato: uso di link interni

Articolo principale:

http://www.vailo.it/juice-plus-dieta-fa-male/

Articoli secondari:

http://www.vailo.it/dove-poter-acquistare-juice-plus/

http://www.vailo.it/5-ricette-da-provare-con-i-frullati-juice-plus/

http://www.vailo.it/lavorare-e-guadagnare-con-juice-plus-ecco-cosa-devi-sapere/

http://www.vailo.it/cosa-sono-gli-integratori-juice-plus/

Come puoi notare, pur impiegando metodi diversi, la pagina/articolo principale deve sempre essere più lunga rispetto alle pagine/articoli secondari. Questo perché deve affrontare tutti i temi che vengono poi approfonditi nei contenuti secondari.

Mettendo i due sistemi a confronto, ti mostriamo che l’efficacia è la stessa.

Con il sistema a silos tradizionale, per il tema dieta detox disintossicante il sito Vailo.it è posizionato in prima pagina di Goolge per 37 keyword, e con altre 30 parole chiave è presente nelle pagine successive fino alla quinta.

Con il sistema a silos semplificato, per il tema juice plus troviamo il sito posizionato in prima pagina di Google per 46 parole chiave, e con altre 10 keyword arriva fino in quarta pagina della SERP.

Come risulta evidente, entrambe le strategie contribuiscono al posizionamento del sito web tra i primi risultati di ricerca di Google.

Scegliere un metodo silos rispetto a un altro, a questo punto, è solo una questione di praticità.

Write your comment Here