Cosa significa Web Analytics e perché dovresti usarlo

Come si può lavorare al proprio blog, al proprio sito aziendale grazie a Web Analytics?

In questo articolo cercherò di spiegarti come analizzare, in maniera intelligente il flusso dei clienti che passa sul tuo sito o sul tuo blog.

Soprattutto Web Analytics aiuta ad apportare le giuste modifiche anche dopo aver scelto tutto giusto.

Infatti puoi aver lavorato sul miglior layout, fatta un’ottima campagna di marketing social, avere pulsanti  e widget colorati e carini, le migliori parole chiave e contenuti interessanti.

Ma come si fa a elaborare strategia sul flusso e sulle scelte dei visitatori?

E poi questi visitatori che anni hanno, da dove vengono, quanto tempo restano sul sito, che gusti hanno, che pagine guardano per prime?

A questo serve Web Analytics e questo è quello che guarderemo oggi insieme, anche grazie all’aiuto di innovando.it.

Che c0s’è Web Analytics?

Web Analytics non è solo statistiche web e monitoraggio del traffico.

Questo strumento permette la raccolta, la misurazione, l’analisi e la segnalazione dei dati del tuo sito web per comprendere l’utilizzo del web.

Cioè una volta comprese quali sono le dinamiche sul tuo sito puoi agire e ottimizzare vari aspetti della tua campagna e del tuo sito web per migliorare i risultati.

Come è iniziata questa idea di usare Web Analytics?

Innanzitutto bisogna ragionare sul fatto che all’inizio del magico mondo del web un sito di successo era quello con più visitatori. Adesso questa cosa è un po’ differente perché il numero degli utenti non dà nessun vantaggio, se resta un mero calcolo numerico, a chi ha il sito.

Con l’evolversi di Internet i proprietari dei siti hanno iniziato a esaminare le statistiche del loro sito web che però includevano il numero di visite al sito, i visitatori unici, le pagine più cliccate e la durata della visita su una pagina.

Con Web Analytics i dati analizzati di un sito web vengono utilizzati in modo completamente nuovo.

Non solo abbiamo rapporti sulle statistiche del sito ma anche un’analisi molto più utile come i dati demografici dei visitatori, quanto tempo restano su specifiche sezioni di pagine, dove stanno cliccando, in quale parte della pagina stanno più tempo, anche dove più spesso spostano il cursore del mouse.

Pertanto, Web Analytics non sta analizzando da solo gli hit delle pagine e le statistiche sull’utilizzo dei siti Web, sebbene i dati vengano utilizzati nell’analisi.

Conviene usare Web Analytics?

Certo che sì, usare uno strumento che permetta di raccogliere i dati di un sito dal primo giorno è sempre una buona pratica. Anche se non si ha bisogno, certamente, dal primo giorno del sito, visto il traffico scarso di visitatori, di un’analisi così approfondita.

Arriverà un momento in futuro in cui questa analisi ci servirà e come.

Avere tutti questi dati sui visitatori del sito permette un’email marketing molto competitivo, con newsletter dai contenuti accattivanti, specifici per i visitatori analizzati.

Oppure potrebbe essere giusto e importante, per una monetizzazione di un link, sapere bene in quale parte della pagina ci sono più click, dove si sposta più facilmente il cursore del mouse.

Per questo motivo si può scegliere, in maniera più che intelligente, dove posizionare il link monetizzato che permette di guadagnare.

Si può anche capire, in tempo quasi reale, quali link a pagamento si possono inserire nelle newsletter personalizzate che fanno parte della strategia di marketing per aumentare il traffico e l’interesse nei confronti del nostro sito.

Quindi sì, diciamo sì a Web Analytics e impariamo da ciò che accade sul sito per migliorare il sito stesso e le nostre strategie.

Write your comment Here